Rammendare le periferie: il primo anno di lavoro del G124